Infarto

Infarto, ecco gli effetti benefici della nuova pillola multifunzione

L’assunzione di una nuova pillola una volta al giorno potrebbe rendere il cuore immune da numerosi pericoli. Stiamo parlando della nuova pillola 4-in-1 che va a svolgere una protezione molto importante nei confronti del rischio di subire un infarto. La particolarità di questa speciale pillola è quella di garantire lo svolgimento di quattro funzionalità in una.

È chiaro che, al giorno d’oggi, tra le mille cose da fare e i ritmi estremamente frenetici che caratterizzano soprattutto la vita lavorativa, diventa difficile ricordarsi di prendere tutte le pillole necessarie per la cura dei vostri problemi di salute. Ecco, quindi, che la tecnologia, oltre all’assunzione di una sola pillola, potrebbe rappresentare un aiuto davvero di primo livello. Ormai il mondo delle app ha invaso qualsiasi settore. Pensiamo al gioco d’azzardo, ad esempio: ci sono tanti siti sicuri di scommesse online che sono stati notevolmente migliorati rispetto al passato. Infatti, l’esperienza di gioco è sempre più ricca, sia dal punto di vista grafico che della completezza dell’offerta di giochi proposti.

La nuova pillola 4-in-1 riduce il rischio di infarto

L’obiettivo di tanti ricercatori è quello di tentare di abbassare il pericolo di infarto, ma anche ictus e morte improvvisa nelle persone che hanno più di 50 anni. Il tutto con una sola pillola che, somministrata quotidianamente, riesce a svolgere l’effetto complessivo di ben quattro farmaci differenti.

La promozione del medicinale arriva grazie alla diffusione di una ricerca molto importante. Si tratta di uno studio che è stato effettuato su larga scala e che ha approfondito quanto può essere efficace un trattamento terapeutico che si fonda sull’uso di quattro principi attivi che vanno a ridurre i livelli di colesterolo e la pressione del sangue.

Si tratta di un farmaco che venne lanciato sul mercato per la prima volta quattro anni or sono. Il gruppo di ricercatori ha individuato che tutti coloro che osservavano un regime terapeutico simile, presentavano un pericolo più basso di oltre il 30% di sviluppare delle gravi problematiche cardiache in confronto a quanto seguivano uno stile di vita equilibrato.

Degli studi precedenti, che hanno portato avanti approfondimenti esclusivamente in scala ridotta, quindi su poche persone e per poco tempo, andando ad analizzare soprattutto quelle che sono le conseguenze dell’assunzione di questo farmaco multifunzione sia sul colesterolo che sulla pressione del sangue. Quindi, fino ad ora, il reale potenziale di questa cura terapeutica non è stato ancora chiarito.

A questo nuovo studio hanno preso parte più di 6800 partecipanti di un’età che va da 50 a 75 anni residenti nell’Iran rurale. Si tratta di un’area in cui addirittura il 34% delle morte premature avviene per colpa di patologie di carattere coronarico, mentre nel 14% le scomparse premature sono provocate da un ictus.

I risultati dello studio

I ricercatori hanno suddiviso le persone in due gruppi diversi: il primo, in cui il controllo della pressione del sangue e del colesterolo era legato unicamente a dei consigli da seguire per quanto riguarda la dieta, ma anche l’attività fisica e il fumo. Un secondo gruppo era composto da quanti, oltre a seguire tali suggerimenti, hanno anche assunto la pillola 4-in-1.

Ebbene, 202 persone del gruppo che assumeva questa nuova pillola hanno subito un evento cardiovascolare importante, come ictus, infarto o insufficienza cardiaca. Circa un centinaio di persone in meno rispetto all’altro gruppo. In poche parole, un rischio più basso del 34% di subire un simile evento grazie alla cura con tale nuova pillola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *